mercato libero energia da quando
Posted on / by wp_2293094 / in Blog

Mercato libero e Mercato tutelato

Mercato libero energia da quando avverrà il passaggio definitivo?

Si fa sempre più vicino il momento per i clienti del mercato tutelato di abbandonarlo. È stato avvisato che il 1 luglio 2020 cesserà il mercato tutelato, e tutti dovranno passare obbligatoriamente al mercato libero, in caso contrario si sta ancora decidendo cosa adottare per coloro che non passeranno autonomamente al mercato libero.

La ragione del passaggio al mercato tutelato

Negli anni addietro quando nacque il mercato libero, nel 2003 per quanto riguarda la fonte di gas e nel 2007 per quella energetica. I consumatori iniziarono a scegliere quale azienda poteva essere più conveniente a seconda delle proprie esigenze. Queste aziende hanno dei costi relativi alla distribuzione, alla gestione del contatore o ad altri oneri che non dipendono  dall’azienda di fornitura ma dal distributore o dalle misure definite dall’ARERA.

L’ARERA si occupa anche di aggiornare le proposte contrattuale ogni 3 mesi a seconda dell’andamento del mercato.

Cos’è l’ARERA

È l’autorità di regolazione per energia elettrica, reti e ambiente.
Da quando c’è stato il mercato libero dell’energia elettrica e del gas è stata istituita l’autority AEEG, la cui funzione è la regolazione e controllo dei settori dell’energia elettrica e del gas.

Successivamente all’autority è stato conferito l’incarico di normare e vigilare sul mercato dell’acqua italiano, da qui nasce la nuova denominazione AEEGSI. Nel 2018 viene introdotto un nuovo cambiamento: all’autorità vengono conferiti poteri di regolazione in ambito ambientale, da qui l’ultima denominazione ARERA (autorità di regolazione per energia elettrica, reti e ambiente)

Che funzioni svolge l’ARERA

  1. Fissare periodicamente i prezzi massimi per la fornitura in regime di maggior tutela;
  2. Promuovere interventi di efficienza nel settore energetico
  3. Dettare le regole minime al fine di garantire alle utenze un servizio fornito di qualità;
  4. Controllare che non vengano violate le regole della concorrenza;
  5. Accogliere reclami degli utenti e cerca soluzioni per le controversie tra utenti e fornitori.
  6. Tra i servizi di maggior rilievo possiamo citare lo sportello del consumatore che, attraverso un call center, da assistenza ai cittadini per tutto ciò che riguarda il mercato libero. Attraverso lo sportello è altresì possibile inoltrare reclami verso il proprio fornitore.

    Desideri una consulenza gratuita per scegliere la migliore soluzione per la tua fornitura energetica?

    Zero Costi, che ti aiuta a scegliere meglio, non esitare a contattarci per ricevere le offerte di Luce e Gas più convenienti sul mercato libero.

Lascia un commento

Cresta Help Chat
Invia su WhatsApp